Informazioni

 

Welcome  TO FISICA  LST

 Queste pagine, vogliono essere una guida e nello stesso tempo una testimonianza, del lavoro svolto, nel LST s, dal sottoscritto prof. Quintino d'Annibale, docente di Laboratorio di Fisica-Chimica nel Biennio e di Fisica e lab. nel triennio, dai colleghi I.T.P.  e dai ragazzi delle varie classi dei quali sono riportati diversi lavori.

Le pagine che seguono, riportano parte del lavoro sviluppato nell Liceo Scientifico Tecnologico, del "L. da Vinci" di Lancino prov. di Chieti, in esso è possibile trovare materiale elaborato nel corso degli anni a partire dal 1995, anno di istituzione del corso.

Un ringraziamento va a tutti gli alunni, che hanno contributo ad arricchire il sito con la propria collaborazione e, uno particolare a tutti i docenti che in questi anni hanno collaborato con me in laboratorio, apportando un contribuito essenziale alla riuscita della raccolta della sezione di LABORATORIO di fisica-chimica nel biennio e di fisica e lab. nel triennio.

Docenti:

    • Luigi Mastrocola
    • Carlo Menna
    • L. Francavilla
    • Enrico Remigio
    • Ernestina Ciccotelli

La fisica

Da Wikipedia “..La fisica (dal neutro plurale latino physica), a sua volta derivante dal greco τ φυσικά [tà physiká], ovvero "le cose naturali", da φύσις [physis], "natura") è la scienza della natura nel senso più ampio”.

Da wikipedia “..Fisica è  il titolo di un trattato in otto libri di Aristotele, databile intorno al IV secolo a.C.

Come tutte le altre opere aristoteliche, anche la Fisica è il risultato del lavoro di ricostruzione, operato probabilmente da Andronico di Rodi - erudito della scuola peripatetica - intorno al I secolo a.C., su frammenti sparsi scritti dallo Stagirita in epoche diverse, su argomenti diversi, tutti tuttavia attinenti alla fisica.”

La fisica, è la scienza che studia  i fenomeni naturali, in particolare, tutti gli eventi che possano essere descritti e  quantizzati attraverso grandezze opportunamente scelte, al fine di determinarne le correlazioni matematiche (leggi).

Lo studio della fisica spesso si fonda su modelli semplificati dei fenomeni. Come le altre discipline scientifiche (chimica, biologia, ecc.) si basa sul metodo sperimentale, introdotto da Galileo Galilei, metodo che prevede la riproducibilità dei fenomeni, attraverso esperimenti. Esso si basa su: osservazione del fenomeno;  scelta delle grandezze (da rilevare);  misura delle stesse; la ricerca della loro correlazione, in modo da definirne un modello empirico, che se confermato da altri risultati definisce la legge.

Lo sviluppo della fisica, si deve allo studio e alla ricerca di grandi scienziati, da Galileo a Newton  per lo studio della meccanica classica, allo studio dell’elettromagnetismo di J.C. Maxwell, alla fisica moderna di Einstein e la fisica nucleare di Fermi.

I principali indirizzi disciplinari della fisica possono essere riassunti nel quadro seguente:

meccanica

studia le leggi che regolano il moto dei corpi,  viene divisa in:·         cinematica, studio del moto nelle varie forme;

        dinamica, studia il collegamento causa-effetto del moto;

        statica, studio dell'equilibrio dei corpi

Termologia Calorimetria

studio della generazione, propagazione e trasmissione del calore, nonché la termodinamica, studio delle leggi che regolano la trasformazioni del calore in lavoro

ottica

Studio dei fenomeni  luminosi, come radiazioni elettromagnetiche.

acustica

Studio dei  suoni, le loro proprietà.

elettromagnetismo

Studio dei fenomeni elettrici e  magnetici.

meccanica quantistica

studia i sistemi quantizzati, cioè i sistemi in cui le grandezze considerate non possono essere infinitamente piccole, ma sono sempre multiple di una quantità "discreta", o "quanto", non ulteriormente divisibile.

fisica atomica

studia le proprietà degli atomi.

fisica nucleare

studia i nuclei atomici e le reazioni in cui sono coinvolti.

fisica delle particelle

studia i costituenti ultimi della materia, quali elettroni, neutroni, protoni, mesoni, quark

relatività speciale (o ristretta)

studia il complesso dei fenomeni che avvengono quando i corpi si muovono con velocità prossime a quella della luce; nell'ambito di questa teoria è formulato il principio di equivalenza fra massa ed energia, che consente, fra l'altro, di spiegare l'origine dell'energia generata dalle reazioni di fusione e di fissione nucleare

relatività generale

costituisce la teoria più generale della gravitazione

fisica dello stato solido

studia le proprietà fisiche dei solidi (per esempio, quelle elettriche, dielettriche, elastiche, termiche), con particolare attenzione alle proprietà comuni a grandi insiemi di sostanze; costituisce una base fondamentale per lo sviluppo dell'elettronica (per esempio, con il suo studio dei semiconduttori)

 

La fisica nella scuola

L'attuale riforma Gelmini, al 2° anno di applicazione, ha di fatto eliminato il corso di Liceo Scientifico Tecnologico, sotituendolo con il corso di Liceo Scientifico opzione delle Scienze Applicate.

Questa riforma a mio avviso, ha eliminato un corso di studi, che durante i 16-17 anni di attuazione, da corso sperimentale Brocca iniziale a corso in ordinamento, con un piano di studi eccellente sotto tutti i punti di vista, completato da circa 1450 ore di laboratorio per quinquennio nelle varie discipline (fisica, chimica, matematica, scienze, biologia ecc. ), ha fornito agli alunni un grado di preparazione scientifico-umamistica di indubbio valore, testimoniato dai risultati conseguiti dagli alunni che lo hanno frequentato, sia nel mondo del lavoro che negli studi universitari.  

I cambiamenti sono notevoli, in particolare in Fisica, in quanto non si prevedono più le ore di laboratorio. L'insegnamento della chimica precedentemente inserito nel biennio nel Laboratorio di  Fisica-Chimica e nel triennio come materia individuale, viene compreso in una unica disciplina delle scienze, fatto che a mio avviso, penalizza la preparazzione degli alunni nel campo scientifico-tecnologico.

Per la fisica, sono Cambiati i programmi e quindi i libri di testo, che riporto di seguito.

[Programmmi ][Programmmazione]

 Liceo Scientifico Tecnologico


School logo I.T.I.S.- L.S.T.

 "L. da Vinci" Lanciano CH

 Articolazione MATERIA

 

 Nel corso di Liceo Scientifico Tecnologico, la materia si articola nel modo seguente:

  1. Biennio
    • Laboratorio Fisica - Chimica

     Orale-pratico

  2. Triennio
    • Fisica e laboratorio

     Orale-scritto-pratico


Libri di testo adottati al "L. da Vinci " Lanciano - CH

 

 Biennio: SCIENZE DI BASE

 A. Godman, P. Nobel

Fratelli FERRARO editori

    4 Tomi - A-B-C-D


Triennio:FONDAMENTI DI FISICA

    D.Halliday - R.Resnick - J. Walker

    Zanichelli

    1. Meccanica
    2. Termologia
    3. Onde
    4. Elettromagnetismo
    5. Fisica moderna

 Liceo Scientifico opzione delle Scienze Applicate


School logo I.T.I.S.- L.S.T.

 

 "L. da Vinci" Lanciano CH

 Articolazione MATERIA

 

 Biennio

    Fisica

     Orale

Triennio

    Fisica

     (ancora non è chiaro il tipo di valutazione )

Libri di testo adottati al "L. da Vinci " Lanciano - CH 

 

 Biennio: Fenomeni e idee

 O. Moriani, P. Nobel, R. Capone, F. Masi

Fratelli FERRARO editori

    2 Tomi - vol 1- vol 2


Triennio:da definire

 


1995-2011 Liceo Scientifico Tecnologico.
quintino.dannibale@tin.it